In questi giorni sta facendo discutere una dichiarazione di Umberto Veronesi secondo cui il consumo di carne sarebbe una delle principali cause del cancro. Il noto oncologo, infatti, ha denunciato il fatto che le riviste mediche facciano una cattiva informazione, di cui sono vittime anche i professori universitari e, di conseguenza, i loro allievi. Alla base di tutto, secondo Veronesi, ci sarebbero grandi interessi economici, visto che le case farmaceutiche spesso sono le prime a sovvenzionare le riviste mediche. Nel libro “Verso la scelta vegetariana – il tumore si previene anche a tavola”, infatti, Veronesi sostiene la necessità di abbandonare il consumo della carne preferendo una dieta vegetariana, ma anche in un’intervista rilascia a Linkiesta tempo fa aveva espresso molto chiaramente la sua opinione: “La carne, soprattutto se rossa, stimola la proliferazione delle cellule malate in alcuni tumori e aumenta il rischio generale di malattia cardiovascolare e tumorale. Consumare carne, inoltre, aumenta la presenza di sostanze inquinanti nel nostro corpo. Dall’atmosfera molti agenti pericolosi ricadono sul terreno e vengono poi ingeriti dal bestiame. Da lì poi, finiscono direttamente nel nostro piatto.”

Via libera, quindi, al consumo di pesce e di proteine di tipo vegetale!

La presa di posizione di Veronesi in favore di una dieta sana e variegata in cui non compaia la carne, viene supportata anche da molti altri studi secondo cui consumare pesce sarebbe una scelta molto più salutare. Gli studiosi della University of California a San Francisco, infatti, hanno scoperto che gli Omega 3 contenuti nel pesce non solo contribuiscono ad abbassare il colesterolo e a salvaguardare il cuore, ma mantengono anche giovani. Gli Omega 3, infatti, proteggono e allungano i telomeri, ovvero le terminazioni dei cromosomi, che sarebbero direttamente legati alla longevità.

L’analisi svolta dall’università californiana ha preso in considerazione 608 pazienti con malattie cardiovascolari: quelli che, negli anni, erano stati sottoposti ad una dieta ricca di pesce, avevano telomeri più lunghi.

Sono sempre di più, insomma, gli studi che confermano che il pesce è un alimento sano di cui ogni dieta dovrebbe fare largo uso. E se anche un oncologo di fama internazionale come Umberto Veronesi sconsiglia di mangiare carne, forse è proprio arrivato il momento di iniziare a mangiare pesce qualche volta in più.