La stretta correlazione esistente tra quello che mangiamo e gli aspetti più importanti della nostra salute non sono certo un mistero per nessuno, ma una recente ricerca ha provato addirittura che gli Omega 3 sarebbero in grado di rendere più giovane il cervello.

Secondo lo studio condotto da James Pottala per l’Università del Sud Dakota e pubblicata sulla rivista Neurology, infatti, il cervello invecchia meno velocemente negli individui che registrano una buona concentrazione di Omega 3 nel sangue. La loro presenza nel sangue, quindi, consente una minore perdita di volume cerebrale, fino a consentire un “ringiovanimento” del cervello fino a due anni in meno. Grazie a questi grassi “buoni”, presenti in grande quantità nel pesce, il cervello è in grado di conservare uno stato di salute migliore.

Lo studio è stato condotto su 1.111 donne in post-menopausa partecipanti al Women’s Health Initiative Memory Study, che a distanza di otto anni dall’inizio dell’assunzione costante di Omega 3 sono state sottoposte a risonanza magnetica funzionale per misurare il volume del loro cervello. Gli esami, quindi, hanno messo in evidenza che le signore con una maggiore concentrazione di Omega 3 nel sangue erano anche quelle con il cervello più grande in termini di volume.

È proprio il caso di dirlo: mangiare pesce fa bene… E rende anche più giovani!