curare-la-psoriasi

Una corretta alimentazione è in grado di prevenire e molto spesso anche curare numerose malattie o disturbi fisici. Un contributo al trattamento della psoriasi arriva proprio da una sana dieta e, nello specifico, dal pesce: cibo amico delle persone affette da questa malattia.

La psoriasi è una malattia infiammatoria cronica della pelle, non è né infettiva né contagiosa e, sebbene le sue cause non siano ancora conosciute, nel tempo sono state vagliate alcune ipotesi: stress, predisposizione genetica o traumi fisici. 

I cibi che mangiamo contengono principi nutritivi che se assunti in corrette quantità aiutano il nostro organismo a lavorare meglio e a mantenersi in salute. L’apporto di Omega3 contenuti nel pesce è un fattore decisivo nella cura della psoriasi, andando a combattere la malattia grazie al suo effetto antinfiammatorio.

Il professor Antonio Costanzo, direttore dell’Unità di Dermatologia dell’ospedale Humanitas è intervenuto così in merito alla correlazione tra la cura della psoriasi e una dieta a base di pesce: «Gli Omega 3, i grassi “buoni” contenuti in alcune specie di pesce come salmone e sgombro, ma anche tonno e branzino, hanno un effetto antinfiammatorio». Precisa il professore: «Questi grassi inibiscono infatti la produzione di fattori infiammatori chiamati leucotrieni. Pertanto gli Omega 3 interferiscono con la cascata infiammatoria e mostrano chiaramente la loro azione con effetti clinici evidenti. È utile assumerli grazie alla dieta o con gli integratori per rallentare l’infiammazione tipica della psoriasi»

Se da un lato troviamo il pesce, cibo amico nella lotta alla psoriasi, numerosi però sono anche i cibi che produrrebbero l’effetto contrario. In particolare i cereali, gli zuccheri, i dolci, il latte e i suoi derivati avrebbero una correlazione – diretta e indiretta – nel peggiorare i sintomi e lo stato della malattia. Anche salumi, carne di maiale e prodotti affumicati sono tutti cibi dannosi per l’organismo, meglio preferire un buon piatto di salmone al forno accompagno da verdura di stagione per rallentare la diffusione della malattia.

Il consiglio quindi, non solo per le persone affette da psoriasi, è di consumare maggiori quantità di pesce: se la porzione suggerita per un adulto medio è di due volte la settimana, chi soffre di questa infiammazione della pelle, dovrà quindi rispettarla. Se da un lato ci sono fattori ambientali che incidono, dall’altro è importante curarsi anche grazie ad una sana l’alimentazione.