pesce in gravidanza

Avviso a tutte le mamme: mangiare pesce in gravidanza almeno tre volte a settimana fa bene al cervello del nascituro. E’ questo il risultato di uno studio svolto su oltre 2.000 donne americane in stato interessante e pubblicato sull’American Journal of Epidemiology.

I ricercatori del centro per l’Epidemiologia Ambientale di Barcellona hanno analizzato le consuetudini di un gruppo di donne fin dal primo trimestre di gravidanza, continuando ad esaminare i nascituri fino all’età di cinque anni e rilevando come i figli delle madri che inserivano più spesso prodotti ittici nella loro dieta, avessero delle funzionalità cerebrali migliori rispetto agli altri.

Secondo gli autori della ricerca è stata riscontrata una forte diminuzione dei disturbi legati all’autismo nei figli delle donne che avevano consumato un maggiore quantitativo di pesce, con un’incidenza ancora maggiore nei casi in cui le madri avessero cominciato ad assumerlo nel primo trimestre della gravidanza, rispetto a quelle che avessero cominciato successivamente.

Secondo infatti un’altra ricerca della Tohoku University di Sendai, in Giappone, gli Omega 3, gli acidi grassi e gli Omega 6 di origine vegetale aiutano lo sviluppo delle funzioni cerebrali del bambino. Soprattutto, la mancanza di acidi grassi, sarebbe causa di un invecchiamento precoce delle cellule staminali neurali fetali che sono responsabili della produzione delle cellule celebrali.

(Photocredits poliambulatoriosandomenico.it)