Con l’inizio della primavera si ha definitivamente il passaggio dal freddo invernale ai primi e tiepidi caldi che preannunciano l’arrivo dell’estate. Così come possiamo trovare la frutta e la verdura tipiche di ogni stagione, che maturano in base alle condizioni climatiche, anche i pesci hanno una propria stagionalità. Rispettare il ciclo riproduttivo ittico di ciascuna specie significa pescare un pesce sostenibile, nel pieno rispetto di tutto l’ecosistema marino in cui vivono. Il pesce di stagione ad Aprile è ricco di specie che bene si adattano a numerose ricette. 

Tra i pesci azzurri che popolano le coste del Mediterraneo troviamo lo sgombro, dal corpo lungo e affusolato ma ricco di grassi Omega 3. Lo sgombro è spesso utilizzato in sostituzione al tonno in numerose ricette, per via del suo sapore intenso che bene si sposa sia nei primi piatti che nei secondi ma anche per l’antipasto.

Se invece preferite un pesce dal gusto più delicato e raffinato, ad Aprile troverete facilmente il dentice. Questo pesce per essere valorizzato è ideale se cotto al forno o al cartoccio, metodi di cottura che esaltano la sua carne tenera e magra. 

Il pesce spada invece, sebbene sia di grosse dimensioni, è tra i pesci più facili da cucinare. Ricco di proteine a basso contenuto di acidi grassi è famoso per avere un ruolo fondamentale contro l’invecchiamento. Questa specie è ideale da consumare in qualsiasi modo: a crudo, alla griglia, in umido, impanata e fritta o al forno. Il pesce spada in cucina è molto versatile e molto apprezzato e proprio per questo è presente anche in numerose diete per via della sua carne magra e facilmente digeribile. 

Tra gli altri pesci di stagione ad aprile le nostre coste italiane sono ricche anche di alici, cernie, gallinella, lampuga, nasello, polpo, sogliole e tonno. In questo periodo dell’anno c’è l’imbarazzo della scelta e le ricette da provare sono numerose e con questa varietà di carni non vi resta che iniziare a sperimentare nuovi piatti e nuove idee in cucina per far apprezzare il pesce a grandi e piccini.