mare-salute

Che il mare faccia bene alla salute è risaputo, ma adesso abbiamo una conferma in più: ce lo dice la scienza nella ricerca dell’Università della British Columbia.

Lo studio, durato quasi dieci anni, è stato condotto su un campione di 600 persone ed ha evidenziato gli importanti benefici che il mare (come anche i laghi e fiumi) è in grado di apportare al benessere fisico e mentale. Nell’indagine sono stati esaminati gli effetti del colore rosso, di quello blu e delle emozioni che riescono a suscitare. Secondo la ricerca, il colore dell’acqua produce una sensazione di tranquillità superiore rispetto all’altro, che invece è associato al fuoco.

L’acqua sarebbe in grado di portare ben quattro benefici alla vita di tutti i giorni. Per prima cosa questo elemento produce senso di gioia negli individui, e in secondo luogo, la serenità. Infatti, da quanto emerge dallo studio della British Columbia, per tranquillizzarci a livello di subconscio è sufficiente osservare l’immagine di un paesaggio acquatico per suscitare in noi emozioni positive. Inoltre, migliora la concentrazione favorendo il buon funzionamento delle sinapsi del cervello e, infine, migliora la percezione di benessere. I risultati sono apparsi così avvincenti da suggerire la vicinanza all’acqua come forma di terapia a basso costo.

Da oggi, dunque, avete un nuovo e gradito alleato per combattere lo stress e per avere un atteggiamento più positivo nei confronti del mondo!

[Photo Credits: storiedellabuonanotte.com ]