dieta alzheimer

Si celebra oggi in tutto il mondo la Giornata dell’Alzheimer, volta a sensibilizzare le persone alla prevenzione e alla cura di questa patologia ormai molto diffusa.

E la tendenza è ulteriormente in crescita: secondo il Rapporto mondiale Alzheimer 2015, sono oltre 46 milioni le persone ad esserne affette in tutto il mondo, di cui 1.241.000 nella sola Italia, e i dati, purtroppo, sono in crescita. Si stima che nel 2030 a soffrirne saranno 74,7 milioni di persone e nel 2050 saranno 131,5 milioni.

L’Alzheimer è una malattia degenerativa che colpisce le cellule cerebrali, provocando il declino progressivo delle funzioni cognitive, il deterioramento della personalità e della vita di relazione. Ad oggi non esistono medicinali che possono bloccare lo sviluppo della malattia, ma soltanto cure che ne alleviano i sintomi. È importante, quindi, lavorare sulla prevenzione adottando nella propria vita di tutti i giorni accorgimenti che possono evitare lo svilupparsi della malattia.

Secondo recenti ricerche, infatti, anche l’alimentazione ha un ruolo importante nella prevenzione dell’Alzheimer ed il pesce è uno dei cibi più importanti in questo processo.

Già nei mesi scorsi, infatti, l’Istituto di Neurologia del Policlinico Gemelli di Roma ha collaborato con lo chef stellato Heinz Beck per elaborare una serie di ricette gustose e sane che contengano tutte le sostanze necessarie a prevenire l’insorgere della malattia. La dieta elaborata, quindi, prevede la presenza di cibi ad alta concentrazione di omega 3vitamine del gruppo B ed E e alimenti a basso contenuto di rame.

Gli alimenti consigliati nella dieta anti Alzheimer, infatti, sono soprattutto mandorle, avocado e olio extravergine d’oliva per il loro alto contenuto di vitamina E, salmone, ricciola, spinaci e oli di pesce per gli omega 3, tonno, polpo e muesli per la vitamina B12. Sconsigliato, invece, è il frequente uso di carne rossa o di alimenti ad alto contenuto di rame, come il fegato, le noci e le nocciole.

Non facciamoci trovare impreparati, quindi. Come spesso accade, mangiare bene e adottare uno stile di vita sano sono elementi indispensabili per curare il buono stato del nostro fisico.