Non solo cozze, ma anche dentice, nasello e orata tra i pesci di stagione a luglio

Sole, spiagge, mare, l’estate è la stagione perfetta per pranzi in riva al mare o cene all’aria aperta in compagnia di amici. Il pesce in questo periodo è uno degli ingredienti prediletti in ogni ricetta grazie alla sua leggerezza e intensità di sapori. Seguire la stagionalità è un aspetto fondamentale per servire pesce sempre di ottima qualità, e le cozze sono l’ingrediente perfetto per il mese di luglio. La credenza popolare dice infatti che questo mollusco va mangiato nei mesi senza “r”: maggio, giugno, luglio e agosto. I mesi autunnali ed estivi infatti coincidono con i mesi riproduttivi durante i quali i molluschi risultano meno saporiti. Durante il periodo estivo si potrà perciò pensare di consumare una saporitissima zuppetta di cozze o anche delle cozze gratinate, con poche calorie e che aiutano a combattere la ritenzione idrica, regolando la pressione del sangue. 

Oltre alle cozze, nel mese di luglio, si possono trovare anche diverse tipologie di pesce azzurro:

  • cefalo
  • dentice
  • nasello 
  • branzino 
  • orata
  • acciughe
  • sarde
  • sgombri

Tutto il pesce di stagione a luglio garantisce un’ottima versatilità in cucina e si presta molto bene in numerose ricette e con diversi metodi di cottura. Il cefalo ad esempio oltre ad essere un pesce dei nostri mari è perfetto come farcitura per primi piatti ripieni, oppure è ottimo anche fritto, o cotto al forno o alla griglia. 

A luglio però il re dei mari è il pesce spada, pescato in tutto il Mediterraneo. La sua è una carne magra e si presta a qualunque regime nutrizionale sia preparato a crudo, sia alla brace. Un pasto perfetto ed equilibrato per l’estate potrà quindi essere 200 gr di pesce spada cotto alla piastra, accompagnato da zucchine e pomodori freschi 100 gr di pane di grano duro. 

Lasciatevi coccolare dal pesce di stagione a luglio, da sperimentare nei vostri piatti nutrienti, equilibrati e sempre leggeri!