Il risotto con gli scampi e lo champagne è un primo piatto raffinato e pieno di gusto, perfetto da servire nelle occasioni speciali, come una romantica serata a due, o un pranzo di festa. Il contrasto tra la persistenza frizzante dello champagne e il gusto delicato degli scampi si rivelerà un connubio vincente, che darà grandi soddisfazioni sia in tavola sia in cucina. E prepararlo è meno difficile di quanto si possa immaginare. Ecco la nostra ricetta.

(Photocredits lericettedinai.wordpress.com)

Istruzioni

Pulite gli scampi staccando la testa e tagliando in due la carcassa per estrarre la polpa. Eliminate anche il filetto nero dell’intestino.
Tritate grossolanamente le carcasse e fatele saltare in una pentola insieme ad uno scalogno tritato fatto imbiondire in due cucchiai di olio. Sfumate con il brandy, quindi coprite con acqua. Lasciate cuocere il brodetto per dieci minuti a fiamma bassa e con il coperchio. Aggiustate di sale e, a fine cottura, filtrate il brodo e tenetelo da parte per cuocere il riso.
Nel frattempo fate soffriggere in padella la polpa degli scampi tagliati a pezzi insieme a due cucchiai di olio e ad uno spicchio di aglio. Fate cuocere per un paio di minuti, quindi spegnete il fuoco e pepate.
In un tegame fate sciogliere 50 grammi di burro, quindi aggiungete lo scalogno tritato e fatelo appassire. Aggiungete poi il riso e fatelo tostare. Sfumate con lo champagne aggiunto un poco alla volta, quindi continuate la cottura del riso aggiungendo un mestolo di brodo di pesce alla volta. Quando il riso sarà quasi cotto, aggiungete anche la polpa degli scampi. Terminate la cottura, quindi spegnete il fuoco e fate mantecare il risotto con 30 grammi di burro e una manciata di prezzemolo tritato.
Se vi avanza qualche scampo, fatelo rosolare nel burro ed utilizzatelo per guarnire il piatto quando servite il risotto in tavola.