rana pescatrice all'acqua pazza

Oggi prepariamo un piatto leggero ma estremamente gustoso, che vede come protagonista un pesce di stagione prelibato come la rana pescatrice preparata all’acqua pazza. In un piatto in cui gli ingredienti sono pochi, ovviamente, a fare la differenza è la loro freschezza.

(Photocredits cosicome.eu)

Istruzioni

Acquistate dal vostro pescivendolo di fiducia una rana pescatrice di circa 1 chilogrammo, fatela pulire facendovi dare anche la testa del pesce.
A casa prendete la coda del pesce, ricavate i due filetti eliminando la spina centrale e tagliateli a pezzettoni.
Lavate bene la spina centrale e la testa della rana pescatrice e realizzate un buon fumetto di pesce.
Prendete i bocconcini di rana pescatrice, salateli e grattugiateci sopra la buccia di un limone non trattato. Metteteli da parte lasciandoli insaporire.
In un tegame, versate un filo d’olio e fatelo scaldare con uno spicchio d’aglio e un pizzico di peperoncino tritato. Quando l’aglio inizierà a rosolare toglietelo e versate all’interno del tegame i pomodori pelati ed il mazzetto di erbe aromatiche.
Sfumate con il vino bianco, e lasciate andare qualche istante.
Fate scaldare un’altra padella con un filo d’olio e rosolate i bocconcini di rana pescatrice per pochi minuti. Fate attenzione a non cucinarli troppo, essendo un pesce molto magro potrebbe risultare stopposo.
Nel frattempo aggiungete al pomodoro il fumetto di pesce e fate in modo di creare il guazzetto di rana pescatrice aggiustando di sale ed eliminando il mazzetto aromatico.
Ora potete impiattare, versate l’acqua pazza sul fondo di un piatto ed adagiate al centro i bocconcini di rana pescatrice rosolati. Buon appetito!