canestrelli gratinati

I canestrelli o pettini di mare sono un tipo di mollusco bivalve molto simile alla capasanta molto diffuso nell’alto Adriatico e particolarmente apprezzato in cucina per la sua carne tenera e gustosa. In Veneto, ad esempio, viene utilizzato in cucina per varie preparazioni, come sughi per condire i primi, ma anche come ingrediente per una gustosa grigliata o per un classico antipasto si mare.

Noi vi proponiamo la classica ricetta dei canestrelli gratinati al forno.

(Photocredits alcaminito.it)

Istruzioni

Aprite i canestrelli con l’aiuto di un coltellino, eliminate la valva piatta e la barbetta interna, quindi lavate bene il mollusco sotto l’acqua corrente e tamponateli con un po’ di carta assorbente.
Tritate l’aglio e il prezzemolo insieme, quindi amalgamateli al pangrattato ed aggiungete l’olio, un po’ di vino bianco, il sale e il pepe. Mescolate il tutto in modo da ottenere un composto omogeneo.
Disponete i canestrelli nella loro conchiglia sulla teglia da forno, quindi spolverate ogni mollusco con un po’ di pangrattato.
Completate con un filo di olio e infornate a 180 gradi per non più di 8/10 minuti.