In origine un piatto povero preparato dai pescatori liguri con il pesce invenduto, ora il cacciucco viene servito come pietanza prelibata nei migliori ristoranti.
Ne abbiamo raccolto per voi una versione molto vicina a quella della tradizione, ma il bello di questo piatto è che non dovete essere troppo precisi con le tipologie di pesce, più ce n’è meglio è!

 

Istruzioni

Pulite tutto il pesce, e tenete a parte le teste del pesce da zuppa, che metterete a bollire con abbondante acqua, sedano e carote per preparare il brodo.

In una abbondante casseruola (secondo la tradizione dovrebbe essere di terracotta) preparare un soffritto con olio d’oliva, uno spicchio d’aglio e qualche foglia di salvia; non appena l’aglio si imbiondisce togliete quello e le foglie di salvia ed aggiungete il pesce, in ordine di cottura: prima quindi il polpo (meglio se precedentemente sbattuto), e ad un quarto d’ora di distanza, le seppie ed i calamari, tagliati a strisce.
Se vedete che tende ad attaccarsi verso il fondo dapprima sfumate con un bicchiere di vino rosso, poi, per agevolare la cottura aggiungete il brodo di pesce ed i pomodori pelati.
Quando il pesce inizia ad ammorbidirsi aggiungete anche i molluschi ed il corpo del pesce da zuppa tagliato a pezzi abbastanza grossi.
Aggiustate sempre col brodo di pesce se il composto tende ad asciugare troppo.
Infine a cottura quasi ultimata aggiungete le cozze ed aggiustate di sale e peperoncino.
Servite la zuppa caldissima, magari accompagnata da qualche crostino di pane.

Trovate tantissime altri gustosi piatti a base di pesce su www.rivamar.it alla sezione Ricette.