Gli amici di Cucinare Pesce ci hanno proposto: i Bucatini con le sarde. Un piatto tipico della cucina siciliana, inserito anche nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani.

Istruzioni

Prendete poi la cipolla e sminuzzatela, mettetela in padella con abbondante olio e fate soffriggere a fuoco lento. Quando questa sarà imbiondita, aggiungete le acciughe, vedrete cosi che queste si scioglieranno progressivamente.

Quando il composto diviene omogeneo, aggiungete uvetta, pinoli e un po’ d’acqua (quella conservata in precedenza). Aggiungete poi rapidamente i finocchietti e fate saltare in padella, aggiungendo sale e pepe per insaporire.Dopo qualche minuto, togliete dal fuoco ed unite le sarde che in precedenza avete pulito. Aggiungere del vino bianco e mescolate. Riponete nuovamente sul fuoco a fiamma bassa e lasciate cuocere per 5 minuti.

Intanto cuocete la pasta con l’acqua conservata, da preferire in assoluto bucatini spezzati. A fine cottura lasciare intiepidire la pasta e preparare il pangrattato.

In una padella non troppo grande versare un cucchiaio d’olio, un paio di cucchiai di pan grattato, sale e un pizzico di zucchero. Lasciar cuocere a fuoco lento girando di continuo finché la pietanza non assume un aspetto “croccante”. Unire la pasta al sugo preparato, aggiungete il pangrattato e servite, preferibilmente fredda.

Si consiglia di servire la pietanza accompagnandola con un vino esclusivamente bianco, dal sapore forte semmai con retrogusto mandorlato, affinché regga un piatto particolarmente ricco di gusto.
I bucatini con le sarde possono essere accompagnati da una frittura di pesce con una fresca insalata.