branzino-al-sale

In questo Venerdì di Feste Natalizie gli amici di Cucinare Pesce ci hanno proposto una ricetta squisita: il Branzino al sale. Come ben sapete il branzino, conosciuto anche come spigola, è un pesce che si presta a numerose preparazioni. Caratterizzato da un’ ottima carne bianca ha però un difetto: la presenza di molte spine. Ma tante sono le varianti possibili per preparalo: ecco la nostra ricetta!

Istruzioni

Preriscaldate il forno a 180°. Aprite il ventre del pesce, estraete le interiora e sciacquate. Inserite nell’apertura praticata sul ventre il condimento: basilico, aglio, olio, timo e pepe. Prendete 1,5 kg di sale e cospargete il fondo di una teglia formando un letto per il pesce.

Il piatto si abbina molto bene con un contorno di verdure miste di stagione, al cartoccio oppure grigliate, da servire nello stesso piatto del branzino o in un altro piatto da portata.

Continuando la preparazione nella nostra ricetta passiamo alla sistemazione del pesce sul letto che abbiamo predisposto. Coprite poi il tutto con il sale che vi è rimasto. Lasciate cuocere per 45/50 minuti. Quando l’occhio del pesce diventa bianco ecco che la cottura è finita e potete procedere con il rompere la crosta di sale stando attenti a non rovinare il pesce. Pulitelo di tutte le lische e servite .

Un piccolo suggerimento: lasciate libero dal sale l’occhio del pesce quando lo coprite proprio per osservare la cottura!

Potete accompagnare il vostro branzino al sale con una salsa di limone, olio e prezzemolo da servire a parte.

Vino consigliato: si consiglia un vino bianco fresco, leggero e fruttato, come il Muller – Thurgau. E’ da preferire una bottiglia giovane.

Buon Appetito!