I bigoli in salsa sono un piatto tipico della tradizione veneta a base del classico spaghettone di Bassano e di sarde. Nella cucina veneziana, infatti, questo tipo di pesce viene utilizzato in moltissimo modi, tra cui le famosissime sarde in saor.
I bigoli con le sarde sono un piatto molto saporito che viene consumato durante tutto l’anno, ma che nella tradizione popolare veneta si prestano particolarmente ai periodo in cui si mangia “magro”, come durante la quaresima o nei giorni di Vigilia.

Istruzioni

Tritate finemente la cipolla bianca e fatela rosolare a fuoco basso su una padella con due cucchiai di olio di oliva, facendo attenzione a non farla colorare.

Dissalate le sarde sotto l’acqua corrente e sfilettatele, avendo cura di togliere la lisca centrale e quelle laterali. Mettete le sarde nel tegame insieme alla cipolla e con un cucchiaio di legno fate in modo di ridurle in pezzetti. Continuate a mescolare e a cuocere finché le sarde non avranno formato una crema omogenea insieme alla cipolla tritata e stufata.

Nel frattempo fate bollire una pentola con abbondante acqua salata e lessate i bigoli. Aggiungete un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta al sugo di sarde, per fare in modo che non sia troppo secco. Scolate i bigoli al dente e fateli saltare in padella un paio di minuti con il sugo. Pepate a piacere e servite caldo in tavola. Se volete essere fedeli alla ricetta originale, evitate il prezzemolo e il parmigiano.