Questa è una ricetta della tradizione veneta ed è un piatto molto gustoso che gli stessi austriaci nel periodo in cui furono nel veneto apprezzavano molto  e che hanno trasferito nella loro cucina.

Istruzioni

Pulite molto bene l’anguilla strofinandola con un panno umido. Togliete le interiora, tagliate le branchie e lavatela bene. Quindi tagliatela a pezzi e infarinatela. Mettete in una padella di ferro abbondante olio di semi e quando sarà ben bollente mettetevi i pezzi di anguilla che farete cuocere rigirandoli molto spesso.

Quando saranno ben cotti, fateli scolare e metteteli in una terrina. In un tegame mettete la cipolla affettata molto fine, la carota anch’essa tagliata finemente, l’aglio e la salvia e unite un paio di cucchiai di olio. Fate rosolare il tutto per qualche minuto. Aggiungete un pò di aceto, un pò di acqua e spolverizzate con del pepe.

A questo punto fate sobbollire a fuoco basso per una ventina di minuti, e ,a cottura effettuata, versate il tutto sull’anguilla. Fatela marinare per un paio di giorni e servire senza riscaldare.

Buon appetito!

 

Fonte immagine: saporitipici.it