Pesca al siluro

Il siluro è un pesce che molto spesso ritroviamo nelle nostre acque, è abituato a vivere in fiumi e laghi e si definisce pesce predatore. La pesca al siluro è molto praticata, ci sono molto pescatori che sono fortemente appassionati e attenti a questo tipo di pesca.

Ma dove si pratica la pesca al siluro? Il siluro ama stare in fiumi e laghi, ma specialmente in zone dove non ci sia molta corrente e profondità. L’habitat preferito dal siluro è rappresentato da luoghi con tronchi sommersi e buche profonde, zone fangose ove a questa specie di pesce piace nascondersi.

Il siluro non si muove molto durante la giornata; cerca le sue prede dal tramonto al  nascere del sole, tutta la notte. Ecco che in questi momenti i pescatori dovranno essere ben attenti alla cattura.

Durante l’anno il periodo ottimo per la pesca al siluro è quello che va dalla primavera (Marzo) all’ autunno (Novembre). Durante l’inverno il siluro si muove molto poco, le acque si raffreddano fortemente e per questo la pesca diventa più difficile.

L’attrezzatura per la pesca al siluro

Il siluro è un predatore molto grande e, infatti, per la pesca è necessaria un’attrezzatura ben definita perchè la portata in termini di peso non è affatto poca.

La canna per la pesca al siluro deve essere da fondo e deve avere la possibilitá di lanciare minimo 200 grammi e deve essere non piú lunga di 3 metri.

Come vedremo nelle prossime “puntate” la pesca al siluro può essere praticata con diverse tecniche, che richiedono attrezzature distinte.

Nalla pesca al siluro a spinning si consiglia una canna da spinning molto potente e robusta con una azione minima di 100 gr.Per quanto riguarda il mulinello deve essere capiente e robusto la bobina deve avere una capienza per lo meno di 150 metri di 0,40.

A breve un articolo vi segnalerà quali sono le migliori tecniche e suggerimenti per la pesca al siluro, quindi.. Be tuned!

 

Fonte immagine: 2.bp.blogspot.com