Pesca dei siluri

Sono stati denunciati in quel di Firenze tre pescatori che si sono cimentati in una pesca dai toni un po’ crudeli: la pesca di siluri con esche vive.

Pare infatti che questi tre pescatori, di cui non vengono fatti i nomi, siano stati avvistati da dei passanti che inorriditi dagli atti crudeli hanno chiamato subito le forze dell’ordine che si sono presentate subito sul luogo dei fatti.
Alla base di questo particolare episodio c’è la proliferazione di pesci siluro nelle nostre acque: un pesce definito per la propria cattiveria e per il proprio appetito come lo squalo di acqua dolce.

Da tempo le associazioni  di pescatori e gli stessi si stanno cimentando in una vera e propria caccia a questo pesce, ma l’idea di usare piccioni vivi come esche forse non era ancora sorta a nessuno!
All’arrivo della polizia però, i tre pescatori, tutti muniti di licenza di pesca, si sarebbero giustificati dicendo di aver visto ed apprso questo metodo da un video emesso da una tv spagnola. La tecnica utilizzata si chiama Siluros cazandos palomas, e se tenete alla vostra formazione, qui trovate il video reo!

 

 

Credits immagine: Resiluro