Prende il via oggi una nuova iniziativa di IdeaPesce che vi condurrà all’interno mondo della pesca.
Quante tecniche di pesca esistono? Quali sono quelle più diffuse? Quali sono le novità per il 2012?
Cercheremo di dare risposta a tutti questi quesiti. Partiamo con lo Spinning. Sapete cos’è? Non preoccupatevi, ve lo diciamo noi!

Lo spinning è una tecnica di pesca che prende il nome dal movimento delle esche che venivano originariamente utilizzate, agli inizi infatti le uniche esche usate erano i “cucchiaini”, costruiti principalmente in metallo, simulavano un pesce attraverso il movimento rotatorio di una o più palette metalliche, in inglese to spin= ruotare, da cui il nome spinning.
Oggi le esche usate per questo tipo di pesca sono infinite e di vario materiale, oltre ai rotanti (cucchiaini), infatti, possiamo trovare ondulanti, minnow ed esche siliconiche. Queste sono le quattro grandi famiglie delle esche artificiali per lo spinning, ognuna delle quali offre infinite possibili varianti ed ibridi.
Questa è l’unica tecnica di pesca che si pratica in movimento, le esche artificiali vengono lanciate e recuperate continuamente, simulando un pesce o un altro animale, dopo aver battuto un posto, ci si sposta alla continua ricerca della preda, che generalmente si tratta di pesci predatori che attaccano l’esca per fame o per cacciarla dal proprio territorio.
La pesca a spinning può essere praticata sia nella acque interne ( canali, fiumi, laghi, torrenti, ecc. ) sia in mare. Nelle acque interne possiamo catturare con questa tecnica luccio, persico trota, persico reale, aspio, lucioperca, siluro, trota, cavedani; l’attrezzatura sarà però ben diversa se decidiamo di pescare dei cavedani o dei siluri. In mare inoltre sia le canne che tutto il resto dell’equipaggiamento sarà molto più robusto e resistente, vista la possibilità di catturare pesci molto importanti (ricciola, dentice, spigola, ecc. ).
La pesca a spinning è attualmente una delle più praticate, specialmente tra i giovani, sempre alla ricerca di posti nascosti e difficili da raggiungere che però possono offrire un paradiso per gli amanti di questa tecnica.