La ricciola è un pesce azzurro presente nel Mar Mediterraneo, oltre che negli oceani Atlantico e Pacifico, che può raggiungere dimensioni elevate (fino ai 2 metri di lunghezza), dalle carni pregiate e gustose, caratterizzato da una livrea di colorazione argentea-azzurra.

Appartenente alla famiglia delle carangidi, ha carni sode e tenere, che lo rendono perfetto per le preparazioni a crudo, grazie anche alla presenza di pochissime lische. Nelle ricette con la ricciola è sempre consigliato impiegare pochi ingredienti in modo da non coprirne il sapore delicato: se preparata a crudo è perfetta per tartare condite solo con una spruzzata di limone.

Uno dei modi per apprezzare al massimo il gusto della ricciola è cucinarla in padella: questo tipo di cottura vi permette anche di non impiegare troppo tempo ai fornelli perché le parti più impegnative sono la pulizia del pesce e l’eventuale marinatura.

Per questo motivo proponiamo in questo articolo 3 varianti di condimento della ricciola in padella: a voi scegliere quella che vi ispira di più e cimentarvi nella sua realizzazione!

Eccole qui sotto, dalla più semplice alla più complessa.

1.Filetti di ricciola in padella

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 ricciola di dimensioni medie
  • 1 limone
  • olio extravergine di Oliva
  • erbe aromatiche: origano, aneto, timo
  • sale q.b.

Procedimento:

Dopo aver pulito la ricciola e averla ridotta in filetti, mettetela a marinare per 30 minuti in una ciotola con succo di limone, un pizzico di sale, 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva e il misto di erbe aromatiche. Una volta trascorso il tempo della marinatura scaldate una padella con un filo d’olio d’oliva e aggiungete i filetti di ricciola, scottandoli da entrambi i lati a fiamma viva, per circa 10 minuti.

Preparate a parte il contorno: patate e zucchine saltate o della semplice insalata verde saranno perfette per accompagnare la ricciola che avete appena preparato!

2.Tranci di ricciola con pomodorini, olive e capperi

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 tranci di ricciola
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 15 capperi sotto sale
  • 10 pomodori datterini
  • 15 olive
  • prezzemolo q.b.
  • olio extravergine di oliva

Procedimento:

Lavate i tranci di ricciola sotto l’acqua corrente e asciugateli bene con la carta assorbente.

Preparate il trito di pomodorini tagliati grossolanamente, olive e capperi sotto sale (dissalati prima in acqua).

In una padella mettete un filo d’olio d’oliva, lo spicchio di aglio, il peperoncino e i tranci di ricciola. Fate rosolare e sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco. Unite il condimento con pomodorini, olive e capperi e mescolate tutti gli ingredienti delicatamente. Fate cuocere per 15 minuti e assaggiate in modo da aggiustare di sale secondo i vostri gusti.

Il vostro piatto è pronto: da servire caldo!

3.Fette di ricciola in padella al limone

Ingredienti per due persone:

  • 2 fette da 200 gr/cad
  • 1 limone
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di menta fresca
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di pan grattato
  • farina di tipo 00
  • olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

Procedimento:

Lavate le fette di ricciola, asciugatele e passatele in un piatto con la farina e un pizzico di sale. Infarinate le fette sui due lati e mettetele in una padella con un filo d’olio d’oliva.

Nel frattempo preparate il composto al limone: spremete prima il succo e tenetelo da parte. Togliete tutta la buccia con un coltello e riducetela in pezzettini. Mettete nel frullatore l’aglio sbucciato, un cucchiaio d’olio, il pangrattato, le foglie di menta e il prezzemolo. Tritate per un minuto poi unite la buccia di limone in pezzetti. Spargete sopra la ricciola la salsa al limone, l’olio e il succo tenuto da parte e accendete il fuoco: lasciate rosolare le fette per 10 minuti, 5 per lato, cospargendovi sopra il fondo di cottura.

A questo punto potete portare in tavola direttamente la padella, in modo da non scomporre le fette e il condimento al limone.

E che altro aggiungere se non…Buon appetito!!