Distretti_sul_web

Sabato 6 Luglio presso la camera di commercio di Rovigo, si è svolto il convegno Distretti sul Web, un’iniziativa promossa da Google per aiutare le imprese del distretto ittico rodigino ad approcciarsi al mondo del digitale.

Per raggiungere questo obbiettivo il famoso motore di ricerca ha messo a disposizione una borsa di studio della durata di sei mesi, per giovani talenti che avranno la responsabilità di promuovere la digitalizzazione dei distretti.

Vincitrice della borsa di studio dedicata al distretto ittico rodigino è stata Laura Aglio, che ha gentilmente risposto a qualche nostra domanda.

Pensi che le aziende del distretto ittico di Rovigo siano pronte ad aprirsi al mondo del web?

Credo le imprese possano essere più che pronte a fare questo passo (senza dubbio graduale) ma solo a fronte di un’operazione di stimolo e sinergia e portando validi esempi di buone pratiche. È fondamentale far capire loro che il processo di internazionalizzazione e apertura all’esterno passa anche attraverso l’investimento in nuove tecnologie e credendo nei giovani dedicati a queste attività che possono fornire un aiuto e un supporto fondamentale.

Che valore aggiunto pensi di dare alle singole aziende?

Il mio intervento come quello dei colleghi italiani è di aprire uno spiraglio nell’uso delle tecnologie (facendosi trovare nel web con strumenti gratuiti e spesso molto banali come l’inserimento nelle mappe o facendo capire l’importanza di usare alcune parole chiave  per migliorare il proprio posizionamento sul web, o capire quali sono le loro strategie di marketing e cosa vogliono ottenere da una collocazione sul web). Accanto a questo aiutare le imprese ad approcciare interventi più strutturati condividendo una budgetizzazione rispetto alle strategie da perseguire e creando un ponte con professionisti del settore che possono affiancarli in tali processi.

Abbiamo avuto poi il piacere di fare un paio di domande anche a Luca Scarpa, socio amministratore di Rivamar, che durante l’evento ha presentato tutte le iniziative legate al mondo del digitale che la sua azienda promuove ormai da anni.

Quali sono i vantaggi per Rivamar nella presenza come protagonista ad eventi come questi?

Partecipare ad eventi come Distretti sul Web per noi è motivo di orgoglio in quanto possiamo testimoniare quanto fatto in questi anni di lavoro dal punto di vista del marketing e della comunicazione, oltre a ciò risulta fondamentale la rete di contatti che si viene a creare e le possibilità di interagire con “vicini di casa” con alte potenzialità, vera anima dei nostri distretti industriali.

Credi che la creazione dei 20 distretti, sparsi per il territorio italiano, sosterrà lo sviluppo delle attività produttive interessate dall’iniziativa?

Al giorno d’oggi sostenere lo sviluppo deve essere la priorità per le nostre aziende, credo fermamente che gli imprenditori dei distretti dirigano realtà di notevole potenzialità, soprattutto in riferimento alla qualità dei prodotti e servizi offerti sul mercato. Molto spesso è mancata la capacità di comunicare le nostre storie a tutti e di saper vendere prodotti unici, invidiati all’estero. Ogni forma di sostegno e di sviluppo in termine di comunicazione e marketing non può che essere positiva.