Imparare dai comportamenti degli altri, tramandare forme di cultura e tradizioni per noi esseri umani è scontato, ma l’idea che anche i cetacei lo facessero è sempre stata molto controversa.

Un recente studio effettuato su di un gruppo di megattere stabilitesi nel Golfo del Maine indica che vi sarebbero prove inconfutabili della condivisione di un particolare comportamento alimentare diffusosi attraverso le connessioni sociali dei membri del gruppo.

Il comportamento in questione, riguarda un metodo di caccia chiamato lobtail feeding (alimentarsi battendo la coda), per la prima volta osservato nel 1980 e che da allora, secondo lo studio, quasi 300 megattere su 700 frequentanti la zona di Stellwagen Bank lo hanno usato.

I ricercatori che hanno effettuato lo studio non sono stati stupiti dal fatto che le balene riescano a scambiarsi informazioni, ma sono stati sorpresi da come la trasmissione di questa tecnica sia avvenuta su base sociale e non su fattori genetici. Questo sta a significare che potrebbe esserci stata una vera e propria contaminazione culturale.