Il pesce blob, per sua sfortuna, non è sicuramente uno degli animali più graziosi di questo pianeta e nell’epoca in cui viviamo il fattore estetico diviene importante anche per gli animali. Chi di voi non ha mai pensato ad esempio di voler accudire in casa un tenero orsetto od un magnifico cucciolo di foca? Per questi animali è facile far tenerezza e salire alla ribalta, per essere difesi, se a rischio d’estinzione.

Sicuramente nessuno ha mai pensato di proteggere il pesce blob, dato che da molti è considerato l’animale più brutto del pianeta. Ha infatti delle forme poco aggraziate, presenta un corpo flaccido, lungo circa 30 cm, che lo fa assomigliare ad una gelatina. Ha una testa grossa con grandi occhi, che a guardarlo quasi spaventa. È di color grigio-rosato con qualche chiazza bruna ed ha una bocca e delle labbra spesso rivolte verso il basso come se avesse il broncio. Anche se privo di massa muscolare, e quindi lento nei movimenti, riesce comunque a cibarsi dal momento che ingoia qualsiasi materia commestibile che gli nuoti davanti.

Questo pesce, che vive nelle profondità delle acque meridionali australiane, è ora a rischio di estinzione a causa della pesca a strascico sui fondali. Speriamo che le autorità si mobilitino per salvaguardare l’esistenza di questo bizzarro animale.

 

Credits image: naturamatematica.blogspot.it