Il pesce viene quasi sempre associato all’estate, al caldo, al bel tempo e ai piatti dai sapori freschi in tavola, ma l’autunno non è da meno in quanto a sentori da abbinare al pescato di stagione. Zucca, funghi, verze, melograni, castagne, uva e mele si abbinano benissimo a alalunga, spigola, triglia, rombo chiodato, gallinella, lampuga che si trovano freschi sui banchi in questo periodo o all’immancabile baccalà. Il connubio tra vegetali e pesce di stagione, poi, ci consente di portare in tavola piatti salutari e ricchi di sostanze nutritive che possono aiutarci a rafforzare l’organismo in vista dell’arrivo del freddo.

Il melograno, ad esempio, è ottimo per preparare il pesce al cartoccio, mentre le mele possono diventare un letto di fettine sottili su cui adagiare il pesce da cuocere in forno. Anche l’uva si presta bene ad essere aggiunta nei cartocci di cottura del pesce al forno, ma è ottima anche per preparare salse su cui servire il pesce, mentre le castagne sono ottime per dare un sapore deciso ai filetti cotti in modo leggero. Basta lessarle in abbondante acqua salata e passarle al mixer aggiungendo un po’ di brodo di pesce e un filo di olio extra vergine di oliva.

Con la verza si possono preparare dei deliziosi involtini ripieni di pesce, mentre la zucca si presta benissimo sia alla classica vellutata con baccalà, sia per preparare gustosi sughi con cui condire la pasta o da usare per riempire una gustosa torta salata. I funghi, poi, sono uno degli ingredienti che vengono più spesso abbinati al pesce, per dare ai piatti quel tipico contrasto “mari e monti” che tanto piace.

Se ci mettete anche il piacere di ricominciare ad accendere il forno in casa e di sentire il profumo del cibo riempire la cucina, vi renderete presto conto che l’arrivo della stagione fredda non è poi così male… Soprattutto in cucina!