pesce_cottura_crosta

La cottura in crosta è generalmente riservata ai pesci interi, piuttosto grossi, e consente di preservare gli aromi e l’umidità del pesce.

Prima di tutto bisogna pulire il pesce, asciugarlo accuratamente ed aromatizzarlo a piacere (si consiglia di utilizzare dell’aglio e del pepe macinato). Fatto questo si passa alla crosta, che può essere di pasta da pane, di pasta brisée oppure di sale grosso. Nei primi due casi, per realizzare la pietanza, basta avvolgere il pesce con la pasta ed infornare il tutto per circa 30 minuti a 200 C°.

Se si decide invece di creare la crosta di sale bisogna distribuire il sale grosso sul fondo di una teglia, adagiarvi il pesce, e ricoprirlo completamente con dell’altro sale grosso. In questo caso il forno deve avere una temperatura leggermente più elevata, intorno ai 220 C° e la pietanza dovrà cuocere circa 30 minuti per un pesce di 1 kg. Il piatto inoltre può essere completato aggiungendo, a fine cottura, una manciata di pepe ed un filo d’olio.

Credit image: www.ricettedellanonna.net