pesce_fritto_surgelato_rivamar

Oggi vi proponiamo un metodo di cottura del pesce sicuramente poco indicata per chi sta seguendo una dieta “light”. Il pesce fritto è infatti molto gustoso ma estremamente calorico.

Con questo metodo di cottura il pesce va sostanzialmente immerso nell’olio bollente . È molto importante inoltre impanarlo leggermente  prima di metterlo a cucinare, facendolo passare nella farina mescolata ad un po’ di sale.

L’olio deve essere abbondante e soprattutto bollente, avendo l’accortezza di alzare la fiamma, quando si immerge il pesce, e di abbassarla per lasciarlo cuocere. Alzare la fiamma quando lo si immerge nell’olio è fondamentale perché il pesce, essendo freddo, fa abbassare la temperatura dell’olio rischiando di assorbirne una quantità eccessiva.

La pietanza sarà pronta quando il pesce sarà dorato da entrambe le parti, quindi bisogna alzarlo con un cucchiaio forato e poggiarlo su carta assorbente, per eliminare i residui d’olio.

I pesci più indicati a questo tipo di cottura sono: